sabato 29 maggio 2010

Devo trovare....

...qualcosa che mi aiuti a tollerare questa primavera. Gli uccellini cinguettano ed è una gioia per il cuore, ma vedere il Gran Sasso innevato, nel post precedente, mi fa pensare che sarà ancora lunga l'attesa. Che colori accesi e che luce eccessiva.... nel mio giardino stanno sbocciando rose dal profumo inebriante e voglio donarvi proprio la più particolare e la più bella, questa dal color glicine.

Eccola a voi, con affetto Susanna-Cerere

7 commenti:

Argante del Lago ha detto...

Una rosa incantevole, ma anche una foto scattata a regola d'arge, la rosa sembra uscire dal monitor... meravigliosa cara! Meravigliosa

Argante

Eleonora ha detto...

L'avevo già vista in un altro post? Pare di velluto e ha un colore bellissimo. A me sono i colori della natura che mi fanno amare la primavera e l'estate, soprattutto il verde, che fa bene a occhi e anima... Sennò non uscirei mai dal candore dell'inverno e dalle "coccole" del marrone e dal rosso delle coperte natalizie! Ma è proprio quello che hai detto tu che mi infastidisce da sempre, e l'ho capito da poco. La luce intensa. E' necessaria alla nostra salute e anche all'umore, ma d'estate mi sembra sempre di vivere le cose a metà quando sto fuori. E' una sensazione sgradevole, non so se capite che intendo. Probabile di no. Solo quella. Per il resto, amo davvero un pò tutto di ogni stagione, ma d'inverno... ragiono meglio! :)

FastiFloreali ha detto...

E` veramente di un colore molto particolare: approfitto anche per fare un plauso al Gran Sasso innevato!!!!!
ff

FastiFloreali ha detto...

E` veramente di un colore molto particolare: approfitto anche per fare un plauso al Gran Sasso innevato!!!!!
ff

MariCrea ha detto...

La rosa e la foto sono davvero meravigliose, e tu sei la prima persona che incontro che aspetta con ansia l'inverno.
ciao
mari

la Dama del Bosco ha detto...

meravigliosa rosa, le adoro .... sì, l'attesa sarà lunga, ma poi tornerà il tempo delle coccole accanto al fuoco e delle tisane, della cioccolata calda e dell'aria che profuma di cannella e vaniglia e il cielo che ci regalerà l'incanto della neve e i passi furtivi degli animali nei boschi...

Tzugumi ha detto...

E' una rosa splendida, anche mia madre ne ha una simile, comprata in Umbria tantissimo tempo fa, di un colore particolare che lei chiama "cenerino" :)
Grazie per i complimenti, spero di aver lasciato il mio commento nel luogo giusto!